Elena
ElenaHi-Tech
Bugiardo maledetto, è inutile che neghi, tanto lo so che l'hai fatto ancora. E mica una volta sola. Le so tutte, guarda potrei dirti a memoria quando è iniziata. Tutte le volte che hai inventato una scusa. “Torno tardi, Elena, non mi aspettate a cena”. E io lì come un'imbecille a tenerti anche in caldo le pietanze. Ad inventare qualcosa ai bambini, una motivazione plausibile per le tue assenze, che poi tanto lo sapevo che il giorno dopo i nonni li avrebbero interrogati per sapere com'era andata la cena, se avevamo discusso. Figurati se quelli si fanno gli affari loro. Mai.
Lorenzo
LorenzoHi-Tech
Sala d'aspetto. Ritardo. Il maledetto aereo partirà fra più di due ore. Cellulare, che altro. Facebook, naturalmente. Mi ha dato l'amicizia soltanto da pochi giorni e continuo a guardare il suo profilo. Chissà se è lei davvero in queste foto. Sono tutte al mare, spiagge incantate ed acque basse, colori chiari e vegetazione rada. Fa caldo, in quelle foto. Molto caldo. E qui siamo a Malpensa ed è inverno. E' un altro mondo, un altro pianeta, una terra lontana che non è qui e non è ora.
Stefania
StefaniaHi-Tech
Se ne sta lì, seduta sul primo seggiolino della sua fila, quella appena entri a sinistra. Le lunghe gambe fasciate in un paio di skinny jeans scoloriti, accavallate. Testa china sullo smartphone e non degna di uno sguardo i presenti nell’affollata sala di attesa del medico. Mi sembra di conoscerla, l’ho già vista, ne sono […]
Gianluca
GianlucaHi-Tech
“Venerdì no, esco dagli allenamenti alle nove, arrivo a casa stanco morto. Nicola ci sfianca. Facciamo sabato, dai”. “Per me va bene, nessun problema però l'amica di Maria Chiara parte sabato mattina. Allora Gianluca, con chi vieni?” “Fammici pensare. Certo che due palle voi e le uscite in coppia, non mi date tregua eh? Comunque ho capito la manovra, non ti preoccupare. L'avrebbe capita anche uno meno sveglio, quante me ne avete già presentate da quando sono solo? Vabbè, da qui a sabato una decente la troverò”. Ho fatto male i calcoli, minchia, è già giovedì. E ora chi invito? Qualcuna che conosco di sicuro, sennò così all'ultimo tuffo sembro un disperato. Disperato no, magari quello è più per i mortidifiga e a me ne gira, almeno quello! Devo pensare a qualche amica di quelle che saranno in pizzeria, male che vada faranno due chiacchiere.
Un’attesaHi-Tech
Dai, fa’ che mi risponda, ti prego, ti prego, ti prego. Un “ti chiamo appena posso”, che gli costa? Lo sa che sto aspettando, gli ho scritto che erano le 14.15, credevo fosse in pausa pranzo, che mi avrebbe risposto subito. Che ha letto e ricevuto lo so, le doppie spunte blu non mentono, no? […]
Sara
SaraHi-Tech
Dai, fa' che mi risponda, ti prego, ti prego, ti prego. Un “ti chiamo appena posso”, che gli costa? Lo sa che sto aspettando, gli ho scritto che erano le 14.15, credevo fosse in pausa pranzo, che mi avrebbe risposto subito. Che ha letto e ricevuto lo so, le doppie spunte blu non mentono, no? Magari invece era in riunione, non poteva rispondere se era al centro dell'attenzione con tutti che lo guardavano, lo capisco, non vorrà far sapere i fatti suoi. O forse era davvero giù al bar, dove ha detto che mangia. C’è sempre tanta gente lì a pranzo, quando ci sono stata ho fatto una bella fila per pagare! Va bene, va bene, ora mi calmo e respiro...