Visti da lontano

Visti da lontano
Agli uccelli in pista ci pensa Piper! Ogni pilota sa quanto possano essere pericolosi gli uccelli, anche se molte persone l’hanno scoperto solo dopo aver incrociato uno stormo. Sullenberger è riuscito a salvare il volo US Airways 1540 sei anni fa a New York, ammarando nel fiume Hudson sotto gli occhi dei passeggeri dei traghetti e delle barche circostanti. Solo pochi minuti prima, dopo il decollo dall’aeroporto La Guardia, il suo aereo si era scontrato con uno stormo di oche canadesi, la specie di uccello che più mette a rischio i motori negli States, per via delle sue dimensioni e dell’abitudine di volare insieme. Entrambi i motori dell’A320 erano fuori uso dopo aver investito i volatili. Tutti gli aeroporti hanno i loro metodi per ridurre il rischio – chi con sirene o persino ultrasuoni, fuochi d’artificio, chi con falchi addestrati che cacciano gli altri uccelli, chi invece prova a rendere l’habitat poco consono per i volatili. Ebbene, al Cherry Capital Airport, scalo di Traverse City nello Stato del Michigan, si sono messi in regola con le norme federali in modo insolito, ma molto efficace. Ci pensa Piper, a tenere lontani gli uccelli e fuori pericolo gli aerei. Piper è stato assunto poco più di un anno fa, all’età di sette anni. Un po’ giovane per un lavoro del genere, per di più in un aeroporto, un ambiente dove i pericoli non mancano? Piper è risultato subito maturo e all’altezza del compito. È un border collie, una razza di cane che fa a[...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>