Piccole grandi imprese

Piccole grandi imprese
ABL arriva ad Abu Dhabi La Pmi italiana ABL, che si occupa di manutenzione degli equipaggiamenti di bordo degli aeromobili, ha appena aperto uno stabilimento ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti. Certificata Easa e DOT in Italia, l’azienda di Pomezia ha ottenuto il via libera da parte delle autorità europee per l’insediamento nel Golfo ed è in attesa delle altre certificazioni per poter allargare così la propria base clienti e incrementare il suo business. “Le aspettative sono molto elevate, vista la presenza nell’aerea di vettori come Emirates e Etihad, solo per citarne alcuni, interessati a svolgere in Medio Oriente questo tipo di attività”, ha detto Leonardo Denaro, amministratore delegato di ABL, spiegando come attualmente i lavori di manutenzione di alcuni apparati di bordo vengano svolti dalle principali compagnie aeree del Golfo, con alcune delle quali ABL già lavora in Italia, negli Stati Uniti, con costi di spedizione molto elevati. “Il nuovo stabilimento ha come obiettivo quello di supportare tutto il mercato mediorientale”. L’azienda italiana, che ha già inviato ad Abu Dhabi tutte le attrezzature necessarie allo svolgimento delle proprie attività in un’area adiacente a quella di Finmeccanica Helicopters, ha avviato il proprio business nel 1993, fornendo supporto logistico e tecnico ad aeromobili ad ala fissa e rotante, utilizzati sia nel mercato commerciale sia in quello governativo e militare. A Pomezia lavorano attualmente una quindi[...]

Articoli correlati

  • Strategicamente26 maggio 2015 Strategicamente Un’Alleanza atlantica strabica L’evoluzione del quadro geopolitico europeo, dominato dalla crisi ucraina e dalla nuova contrapposizione tra Washington e Mosca, sta avendo effetti profondi sull’Alleanza atlantica. Infatti, con la prossima fine dell’impegno in Afghanistan e della stagione delle gr...
  • Piccole grandi imprese14 settembre 2017 Piccole grandi imprese Il primato italiano nell'osservazione della Terra Planetek Italia è risultata vincitrice del premio Earsc Company Achievement, conferito alla società italiana durante il raduno annuale dell’associazione, svoltosi il 4 luglio scorso a Bruxelles. L’associazione ha riconosciuto Planetek Italia co...
  • Cybernetics28 settembre 2015 Cybernetics Give me a plausible deniability L’evoluzione, la precisione e l’intensità degli attacchi informatici sta creando una serie di interrogativi sulla responsabilità effettiva degli Stati che si celano dietro i cyber attacks. Alla luce degli ultimi eventi internazionali (il caso Sony Pictures per ...
  • Pensieri spaziali28 settembre 2015 Pensieri spaziali Il primo spazioplano al mondo parlerà italiano Arriva a sorpresa la notizia che Nicola Pecile è stato assunto da Virgin Galactic come pilota collaudatore sperimentatore. In realtà la notizia è doppia. Da una parte sorprende positivamente la rinnovata energia di Virgin Galactic che, nonostante ...
  • Il dito e la luna21 marzo 2016 Il dito e la luna Un gonfiabile per la prossima Iss? Una struttura gonfiabile nello spazio, usata come stazione spaziale, e la produzione di gravità artificiale sembrerebbe un gioco da cartoni animati, tipo Jeeg Robot. Ma c’è chi ci crede: innanzitutto il materiale di base deve essere il Vectran, simile al Kevl...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>