La “David Rockefeller Estate” dona 200 milioni di dollari al Moma.

Non c’è che dire: Il Moma è un museo nato fortunato. E la morte dei più fedeli sostenitori sembra non far venire meno il loro appoggio. Mentre, infatti, stava annunciando la chiusura a giugno per consentire ai curatori una revisione totale della collezione aggiungendo oltre 1.000 opere alla mostra, il museo ha anche ricevuto una donazione record di 200 milioni di dollari dalla “estate” che porta il nome di uno di coloro che è stato a lungo amministratore del museo: David Rockefeller. Si veda Bloomberg. L'ultimo nipote vivente del barone del petrolio John D. Rockefeller, Rockefeller morì a 101 anni nel 2017, dopo essere stato nel Cda del Moma dal 1948 al giorno della sua morte, appunto nel 2017. Alcune selezioni dalla sua collezione d'arte, una volta stimata contenere 15.000 opere, furono messe all'asta lo scorso maggio da Christie's a New York per un totale record di 646 milioni di dollari per una singola asta, con 835 milioni di dollari di vendite complessive. La madre di Rockefeller, Abby Aldrich Rockefeller, fu uno dei fondatori del MoMA nel 1929 e portò avanti la sua opera meritoria ricoprendo la carica di presidente dell'istituzione oltre che continuando ad esserne uno dei suoi principali sostenitori. Ha seduto nel comitato del museo dal 1948 fino alla sua morte e ha fatto numerosi doni all'istituzione. Quando David Rockefeller ha donato al museo 100 milioni di dollari nel 2005, stabilì il record di più grande donazione nella storia del MoMA. Il collez[...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>