Digital identity, ecco il progetto per sollevare le fintech dai controlli su 20 milioni di potenziali clienti

Digital identity, ecco il progetto per sollevare le fintech dai controlli su 20 milioni di potenziali clienti
Diego Piacentini Un accordo tra istituzioni e banche che passi da SPID, il sistema pubblico di identità digitale studiato per l’accesso online dei cittadini ai servizi della pubblica amministrazione, con la certezza che chi sta richiedendo il servizio sia effettivamente chi dice di essere. E’ un progetto che sta portando avanti il Team per la Trasformazione Digitale guidato dall'ex Amazon Italia Diego Piacentini, il Commissario straordinario del governo per l’attuazione dell’Agenda digitale, e che potrebbe avere conseguenze di grande portata anche per lo sviluppo del fintech in Italia. Lo ha svelato MF Milano Finanza in edicola da sabato 9 giugno, all'interno dell'inchiesta che riepiloga i temi salienti trattati nel corso della Milano Finanza Digital Experience Week che si è tenuta dal 4 al 7 giugno scorsi e di cui BeBeez è stato partner. Del progetto ha infatti parlato nei giorni scorsi, Nicolò Romani, membro del Comitato Direttivo di Assofintech e Head of Innovation di Sia, il gruppo leader europeo nella progettazione, realizzazione e gestione di infrastrutture di pagamento, appunto in occasione del suo intervento a un workshop dedicato all’identità digitale e a come difendersi dalle frodi informatiche nell’ambito della Milano Finanza Digital Experience Week. Verificare la certezza dell’identità di chi esegue pagamenti o richiede credito online è infatti il prerequisito fondamentale per qualunque impresa o fintech che eroga tali ser[...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>