Estra studia il rifinanziamento del debito con un nuovo bond, mentre prosegue l’iter per la Borsa

Estra studia il rifinanziamento del debito con un nuovo bond, mentre prosegue l’iter per la Borsa
[caption id="attachment_502510" align="alignleft" width="251"] Gli azionisti di Estra[/caption] Rifinanziamento del debito, un'importante acquisizione e poi la Borsa. Sono queste le prossime mosse di Estra, l’utility toscana controllata da 99 Comuni delle province di Arezzo, Firenze, Grosseto, Pistoia, Prato e Siena, che punta ad affermarsi nel ruolo di multiutility di livello nazionale e allo stesso tempo di primario soggetto aggregatore nel mercato dell’energia. Il primo passo, quello del rifinanziamento del debito, lo ha illustrato ieri a MF-Milano Finanza, a valle di una conferenza stampa di presentazione dei conti, l'amministratore delegato di Estra, Alessandro Piazzi: "Abbiamo la forza finanziaria per continuare la campagna acquisti e comunque il sistema bancario premia la nostra solidità con tassi di interesse molto bassi. Non a caso ci stiamo preparando a rifinanziare parte del nostro indebitamento a condizioni migliori tramite l’emissione di un nuovo bond". Estra nel luglio scorso aveva infatti collocato sulla Borsa di Dublino un prestito obbligazionario per 100 milioni a 7 anni e con cedola 3,75%, mentre nel luglio 2014 aveva quotato all’ExtraMot Pro un minibond da 50 milioni a luglio 2019 con cedola del 5%. Nel frattempo, Piazzi ha detto in conferenza stampa, "prosegue il progetto di quotazione in Borsa", che vedrà la luce la primavera prossima con un flottante del 49%. E in Borsa Piazzi vuole arrivare con dimensioni aziendali ancora più [...]

Articoli correlati

  • Banca Farmafactoring colloca bond da 150 milioni22 giugno 2016 Banca Farmafactoring colloca bond da 150 milioni Banca Farmafactoring raccoglie risorse attraverso un nuovo bond. L’istituto attivo nella gestione e smobilizzo pro-soluto dei crediti commerciali nei confronti della Pubblica Amministrazione e oggi controllato dal fondo Centerbridge ha annunciato il collocamento privato presso investitori ist...
  • Yachtline 1618 colloca 8 milioni di minibond. Li sottoscrive Anthilia27 maggio 2016 Yachtline 1618 colloca 8 milioni di minibond. Li sottoscrive Anthilia Sono in quotazione da oggi sull'ExtraMot Pro di Borsa Italiana 8 milioni di euro di minibond di Yachtline 1618 spa, società specializzata in arredi di interni di megayacht. Per i bond è prevista la possibilità di una ripertura sino all'importo totale di 10 milioni. I titoli sono stati collocat...
  • Nuovo minibond short term per ETT. Obiettivo m&a7 giugno 2016 Nuovo minibond short term per ETT. Obiettivo m&a E in quotazione da oggi sul mercato ExtraMot Pro di Borsa Italiana il nuovo minibond short term di ETT spa, società genovese specializzata in information technology e new media. Il nuovo titolo è un’obbligazione senior unsecured da 750 mila euro con scadenza maggio 2019 e cedola del 3,98%. Il min...
  • Pro-Gest colloca 61 mln euro di bond in private placement26 maggio 2016 Pro-Gest colloca 61 mln euro di bond in private placement Il gruppo Pro-Gest, leader in Italia nella produzione di carta, cartone, imballi e packaging,  ha collocato ieri in private placement presso primari investitori professionali italiani ed esteri due prestiti obbligazionari per un totale di 61 milioni di euro a 7 anni a tasso fisso e senza garanzie...
  • GPI quota nuovo minibond da 15 milioni. Anthilia lo sottoscrive per 12 mln3 giugno 2016 GPI quota nuovo minibond da 15 milioni. Anthilia lo sottoscrive per 12 mln E' in quotazione all'ExtraMot Pro da mercoledì 1* giugno il nuovo minibond di GPI, tra i principali operatori in Italia nel settore dell’information technology per la sanità e per il sociale. Il bond, emesso per 15 milioni, ha scadenza ottobre 2023, paga una cedola del 4,3% e ha una struttura ...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>