Moby piazza i 300 milioni di euro di bond al 7,75%

Moby piazza i 300 milioni di euro di bond al 7,75%
Onorato Armatori spa, la holding di Moby e di Tirrenia-Cin, ha collocato venerdì 5 febbraio l'atteso bond da 300 milioni di euro. Il titolo, che ha scadenza 2023, è stato prezzato alla pari con una cedola del 7,75% e rendimento pari a 748 punti base sopra quello del Bund di analoga scadenza.  Moody's ha assegnato a Onorato Armatori il rating Ba3 e al bond il rating previsionale Ba2. Bookrunner dell'emissione sono stati Goldman Sachs, JP Morgan Unicredit, Banca Imi, Banca Akros e Jefferies. I proventi dell'emissione serviranno a rifinanziare sia il debito di Moby e Tirrenia-Cin sia il debito di Onorato Armatori, contratto per comprare il restante 60% di Tirrenia-Cin e il restante 32% di Moby che ancora non possedeva. Il report di Moody's spiega che a valle del rifinanziamento il rapporto tra debito lordo ed ebitda si collocherà attorno alle 4,2 volte e che il gruppo ha delle buone prospettive di riduzione del debito oltre che solide prospettive di generazione di cassa, che rassicurano sulla sua capacità di pagare gli alti interessi sul debito. Peraltro nei nove mesi del 2015 Moby e Tirrenia-Cin hanno registrato un incremento dell'ebidta compreso tra il 38% e il 42% grazie al forte calo del prezzo del carburante nell'ultimo anno, con il carburante che è la principale voce di costo per le due società. Il titolo è senior secured e che ha la stessa seniority del nuovo finanziamento secured da 200 milioni di euro a scadenza 2021 e con la linea di creditor [...]

Articoli correlati

  • Onorato rifinanzia l’intero debito per 560 milioni, compreso il bond12 febbraio 2016 Onorato rifinanzia l’intero debito per 560 milioni, compreso il bond Onorato Armatori spa ha annunciato ieri di aver concluso un’operazione di rifinanziamento del debito per 560 milioni di euro complessivi. I proventi dell’intera operazione orchestrata dall'armatore Vincenzo Onorato per il suo gruppo di traghetti sono stati utilizzati per rifinanziare il debito...
  • Riassetto Moby-Tirrenia, Och-Ziff tratta per finanziare Onorato4 marzo 2015 Riassetto Moby-Tirrenia, Och-Ziff tratta per finanziare Onorato Il fondo hedge Usa Och- Ziff è in trattative esclusive per affiancare Vincenzo Onorato nel riassetto di Moby-Tirrenia. Lo ha scritto ieri Il Sole 24 Ore, precisando che il fondo, assistito da Bluebell Partners, intenderebbe strutturare un finanziamento da 100 milioni di euro per permettere all’ar...
  • Saltano le trattative tra Onorato e Clessidra sulle quote Tirrenia-Cin e Moby3 ottobre 2014 Saltano le trattative tra Onorato e Clessidra sulle quote Tirrenia-Cin e Moby Sale nei toni lo scontro in atto ormai da mesi tra  Vincenzo Onorato, l'armatore che controlla Moby, e Claudio Sposito, alla guida di Clessidra sgr, sul tema della gestione dell'investimento comune in Cin-Tirrenia (si veda altro articolo di BeBeez) In una pagina pubblicitaria a pagamento su al...
  • Moby, Onorato prepara azione legale contro Sposito3 novembre 2014 Moby, Onorato prepara azione legale contro Sposito E' sempre più duro lo scontro tra l'armatore Vincenzo Onorato, patron dalla compagnia Moby, e il socio Clessidra sgr (con il 32% del capitale). Secondo quanto riferito da MF-Milano Finanza lo scorso 30 ottobre, infatti, il prossimo consiglio di amministrazione di Moby, convocato per il 18 novembr...
  • Riassetto Moby-Tirrenia, Och-Ziff tratta per finanziare Onorato4 marzo 2015 Riassetto Moby-Tirrenia, Och-Ziff tratta per finanziare Onorato Il fondo hedge Usa Och- Ziff è in trattative esclusive per affiancare Vincenzo Onorato nel riassetto di Moby-Tirrenia. Lo ha scritto ieri Il Sole 24 Ore, precisando che il fondo, assistito da Bluebell Partners, intenderebbe strutturare un finanziamento da 100 milioni di euro per permettere all’ar...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>