Dubai: Vecciarelli, “Al lavoro su P2HH”. A Dubai contratto per AW169

Dubai: Vecciarelli, “Al lavoro su P2HH”. A Dubai contratto per AW169
DUBAI - “Abbiamo avuto l’ennesima conferma che la cooperazione in essere tra il nostro Paese e gli Emirati Arabi, in corso da tempo, non puo che essere rafforzata”. Cosi il capo di stato maggiore dell’Aeronautica militare, Enzo Vecciarelli, in visita nella giornata di apertura dell’Airshow di Dubai, reduce da una serie di incontri con I vertici militari della regione. Negli Emirati l’Italia ha una base militare dalla quale viene effettuato il trasporto verso  l’Afghanistan e l’Africa, “pertanto – spiega il capo di SMA  - quest’area rimane di importanza strategica”. “Con gli Emirati – ha aggiunto il generale Vecciarelli – stiamo inoltre lavorando ad un progetto per un velivolo a pilotaggio remoto, il P2HH, che interessa sia l’Aeronautica militare italiana che quella emiratina. Ieri ci siamo confrontati e stiamo definendo esattamente la time-line del programma di sviluppo della piattaforma e le consegne”. “il Governo italiano crede in questo progetto, su cui ha investito risorse significative e da parte emiratina c’e’ corrispondenza”. Ad oggi si parla di un inresse di 8-10 macchine di Piaggio Aerospace per entrambe le Forze Armate. L’Italia si e’ occupata anche dell’addestramento dei piloti della pattuglia acrobatica nazionale degli Emirati, che come la PAN, vola sull’MB-339. “Dall’addestramento acrobatico si puo arrivare anche a quello operativo”. Ha detto in proposito il capo di SMA. “Pertanto la selezione dell[...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>