Cosa svela Gigi Moncalvo sui Caracciolo

Cosa svela Gigi Moncalvo sui Caracciolo
Lontano dalle cattedrali, dalle messe cantate e dagli aspersori del giornalismo-mainstream italiano, restano da qualche parte isole di giornalismo d'eccellenza, dove un accurato e affilato lavoro d'inchiesta s’incontra con la capacità di restituire - come in un affresco - atmosfere e ambienti. In una di queste "isole" abita Gigi Moncalvo, già autore di controstorie-bestseller sulla famiglia Agnelli, che stavolta si dedica a una biografia ragionata di Carlo Caracciolo, autentico principe (di nome e di fatto) dell'editoria italiana. Moncalvo ha mano felice nel dosare la doverosa pietas verso una figura scomparsa, un vero e non formale rispetto per le sue realizzazioni nel mondo editoriale, ma anche un rigoroso e inflessibile racconto giornalistico. Il libro può così essere letto su due piani. Il primo è quello dell'inchiesta vera e propria, che riordina e rimette in fila, con dettagli inediti e una sequenza logica e cronologica da thriller, una vicenda esplosa anni fa, con echi di stampa e polemiche che tanti ben ricorderanno. Moncalvo ricostruisce tappa per tappa il confronto (legale, ma anche di stile) tra Giacaranda Falck Caracciolo da un lato e Carlo Revelli Caracciolo (e sua sorella Margherita) dall'altro. Tutto nasce, come si sa, dalle molteplici e complicate vicende familiari e affettive del principe Caracciolo, che, in tarda età e poco prima di morire, lo portano (proprio mentre decide di sposare Violante Visconti) a riconoscere Giacaranda come sua f[...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>