LICIACube: L’Italia con la Nasa per la sicurezza del pianeta

LICIACube: L’Italia con la Nasa per la sicurezza del pianeta
Si chiama LICIACube (Light Italian Cubesat for Imaging of Asteroids) il progetto coordinato dall’Agenzia spaziale italiana per lo sviluppo di uno SmallSat costruito nei laboratori torinesi di Argotec e selezionato dalla Nasa per partecipare alla missione DART (Double Asteroid Redirection Test). DART, il cui lancio è previsto per il 2021, ha l’obiettivo di verificare la possibilità di modificare l’orbita dell’asteroide doppio Didymos attraverso l’impatto della sonda americana con il più piccolo dei due alla velocità di circa 21.000 km/h, a oltre 10 milioni di chilometri dalla Terra. Il cubesat italiano LICIACube, dopo un viaggio di circa 16 mesi insieme a DART, si separerà dalla sonda Nasa per documentare “da vicino” gli effetti dell’impatto, il cratere e l’evoluzione dei detriti generati dalla collisione. Tutti i dati prodotti in questa fase della missione saranno importanti per verificare l’efficacia della capacità di deflessione, ovvero variazione dell’orbita degli asteroidi mediante impatto.  “Prendere parte ad una missione Nasa così ambiziosa e delicata è motivo di orgoglio". Afferma Simone Pirrotta, Program Manager della missione LICIACube per ASI. "La validazione della tecnica di deflessione dell’orbita rappresenta  una capacità che un giorno potrebbe salvare la Terra da potenziali minacce di asteroidi in rotta di collisione con il nostro pianeta. Per questo l’Asi ha attivato un team robusto e ampio, basato sulla capacit[...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>