Primo volo per il Pav di Boeing

Primo volo per il Pav di Boeing
Dimentichiamoci le code in automobile e le stremanti ricerche per il parcheggio: la rivoluzione della mobilità aerea urbana è ormai vicina. Boeing, colosso statunitense dell'aviazione, ha compiuto il primo test di volo di un veicolo aereo passeggeri autonomo (Pav). Tramite la controllata Aurora Flight Sciences, Boeing NeXt (capofila dell’impegno aziendale nel settore) ha difatti progettato e sviluppato un aereo elettrico a decollo e atterraggio verticale (eVtol), destinato a volare fino a 80 Km di distanza. IL VOLO DI PROVA Mentre proseguono i test dell'azienda per migliorare la sicurezza e l’affidabilità del trasporto aereo autonomo on-demand, il Pav ha compiuto il suo primo volo a Manassas, in Virginia. Completati decollo, volo e atterraggio, così da testare le funzionalità autonome del velivolo e i sistemi di controllo a terra. I voli futuri serviranno a testare il volo di lungo raggio e wing-borne e la fase di transizione tra le modalità verticale e forward-flight. "Questa fase -spiegano da Boeing - è solitamente la sfida ingegneristica più significativa per ogni aereo Vtol high-speed". LE PAROLE DEI MANAGER “In un anno, siamo passati dal design concettuale al prototipo volante”, ha ricordato il Boeing chief technology officer Greg Hyslop. “L’esperienza Boeing e l’innovazione - ha aggiunto - sono state fondamentali nello sviluppo aeronautico, in quanto rappresentano la forma di trasporto più sicura e più efficiente al mondo". Ora[...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>