Aimo e Nadia bistRot: il noto ristorante milanese 2 stelle Michelin ha ora una versione bistrot

Chi ha avuto il piacere di sedere alla tavola del ristorante bistellato Aimo e Nadia sa di che livelli parliamo. Era il 1962 quando l’inseparabile coppia toscana arrivò in via Montecuccoli a Milano aprendo la propria trattoria. Quel piccolo locale fuori dal centro cittadino sarebbe negli anni diventato un vero e proprio baluardo della cucina italiana. Ottime materie prime, grande rispetto dei sapori della tradizione, legame indissolubile con la Toscana e con i clienti. Lunga militanza in cucina per la famiglia Moroni che quest’anno, esattamente lo scorso 6 aprile, ha deciso di rifarsi il look, non solo ristrutturando il proprio storico ristorante, ma dando alla luce un nuovo progetto: l’Aimo e Nadia bistRot. Nasce dall’incontro tra la cultura della gastronomia italiana e quella del design: il team de “Il Luogo” con Stefania Moroni e gli chef Alessandro Negrini e Fabio Pisani, e Rossana Orlandi, una delle più influenti galleriste di design d’avanguardia. Due eccellenze italiane famose nel mondo per un progetto comune capace di declinare i rispettivi alti profili in una formula più semplice. Siamo in Via Matteo Bandello 14 e nulla è lasciato al caso, dal fascino del design d’interni, in questo caso realizzato appositamente da Etro, ai piaceri del buono e della convivialità, alla base di una proposta gastronomica in grado di distinguersi. Un luogo divertente e solare che accoglie dalle colazioni del mattino ai cocktail della sera, uno spazio c[...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>