C Series: c’è accordo, dentro anche l’Italia

C Series: c’è accordo, dentro anche l’Italia
Alla fine l’accordo è arrivato. Dopo l’ottenimento di tutti i via libera necessari, Airbus, Bombardier e Investissement Québec (IQ), hanno chiuso l’accordo relativo alla CSeries, che diventerà effettivo dal prossimo 1° luglio. In base all’intesa, ad Airbus andrà come previsto la maggioranza delle azioni di C Series Aircraft Limited Partnership (CSALP), con sede a Mirabel, quartier generale di Bombardier e sede della linea di assemblaggio del velivolo regionale canadese. Bombardier, già parte di CSALP con IQ, proseguirà con gli investimenti sul programma, che potrebbero raggiungere i 225 milioni di dollari nella seconda parte del 2018 e fino a 350 milioni nel 2019.  Per quest’anno i piani della C Series prevedono di raddoppiare le 17 consegne del 2017 e di avviare una seconda linea di assemblaggio per il mercato americano a Mobile, in Alabama (dove Airbus assembla l’A320), una volta incrementata la domanda. Secondo i due costruttori, la C Series è posizionata per catturare una larga fetta di mercato, stimata in 6.000 aeromobili sui prossimi 20 anni. “Questa partnership – ha dichiarato Tom Enders, ceo Airbus Group – allarga il nostro impegno in Québec e su tutta l’industria aerospaziale canadese. Lo sforzo di tutta la nostra organizzazione andrà oltre il programma, dato che siamo fermamente convinti che l’aggiunta della C Series al nostro portafoglio darà valore aggiunto ad Airbus e ai nostri azionisti”. “Si apre un nuovo capitolo per[...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>