Giovannini: L’utopia sostenibile

Un libro importante, di quelli che possono restare nella memoria delle persone che lo incrocino con lo spirito aperto e l'orientamento criticamente costruttivo: Enrico Giovannini, L'utopia sostenibile, Laterza 2018 "I limiti dello sviluppo", il rapporto dell'Mit al Club di Roma, nel 1972 ebbe su una generazione un effetto decisivo. Svelò un inganno sistemico: l'idea della crescita infinita implicita nell'industrializzazione del Dopoguerra non aveva fondamento pratico ed era destinata a schiantarsi con i vincoli ecologici, in un sistema complesso di interazioni tra demografia, risorse, inquinamento. In mancanza di risposte decise, il pianeta degli umani si sarebbe trovato a vivere scenari di crescente pericolosità, compresa la possibilità di una catastrofica catena di eventi che sarebbe sfociata verso la metà di questo secolo in un crollo demografico disastroso. Quel libro cambiò la storia della consapevolezza di molti. Non la traiettoria complessiva della crescita. Tanto è vero che nonostante tutto i dati mostrano che l'andamento reale della demografia, della produzione e dell'inquinamento prosegue a mostrare similitudini inquietanti con le previsioni di quel pionieristico rapporto. Ma se i dati corrispondono, c'è da aspettarsi che sia realistica anche la drammatica conseguenza? Miliardi di persone rischiano la vita nel corso dei prossimi decenni? E quale dovrebbe essere la forma terribile di questa ecatombe? La guerra? La carestia? La pestilenza? Molti crit[...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>