I consigli Usa contro le cyber ingerenze di Mosca nelle elezioni

I consigli Usa contro le cyber ingerenze di Mosca nelle elezioni
Attacchi hacker e campagne di disinformazione realizzate attraverso la disseminazione di fake news sono alcune delle preoccupazioni che l’opposizione democratica al Congresso Usa ha sollevato circa la possibile interferenza della Russia nelle elezioni di almeno diciannove nazioni europee, Italia inclusa. L’allarme è giunto attraverso un rapporto commissionato dal senatore Benjamin Cardin, influente membro della commissione esteri del Senato Usa, lungo 206 pagine e intitolato ‘L’assalto asimmetrico di Putin alla democrazia in Russia e in Europa: implicazioni per la sicurezza nazionale Usa’. IL DOCUMENTO Stando al dossier, alle elezioni politiche del prossimo 4 marzo “l’Italia potrebbe essere un target dell’interferenza elettorale del Cremlino, che probabilmente cercherà di promuovere partiti che sono contrari a un rinnovo delle sanzioni Ue contro la Russia” per via di quella che viene chiamata “aggressione in Ucraina”, a cui nel marzo 2014 Mosca strappò la penisola di Crimea dopo avere condotto un referendum. Il riferimento è in particolare alla Lega e al Movimento 5 Stelle. Il documento è uno dei più articolati realizzati fino ad ora sulle ingerenze di Mosca e ricostruisce un’attività di circa due decadi, tracciando le azioni russe in un’altra ventina di Paesi europei – dal Regno Unito alla Francia, dalla Germana all’Ucraina – citando anche campagne di disinformazione. I PERICOLI PER L’ITALIA Sul tema ormai la letteratur[...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>