Il Ramen casalingo di Akira Yoshida a Roma

Il Ramen casalingo di Akira Yoshida a Roma
Il ramen è uno degli street-food nipponici tra i più conosciuti per diffusione e consumo. È un piatto molto semplice e informale, a base di tagliatelle di frumento servite in brodo caldo di carne e/o pesce e insaporito con soia o miso, in genere è arricchito con varie guarnizioni come chashu (carne di maiale marinata), alghe nori, uova marinate in salsa di soia e altri ortaggi asiatici. Il ramen di Akira segue la scuola dello “Iekei Ramen”, nato nel locale “Yoshimura-ya” di Yokohama. Iekei sta letteralmente per “tipologia casalinga”, nome che non lascia spazio a interpretazioni. Il ramen di Akira infatti tiene molto ad artigianalità e tradizione, proponendo diverse varietà di ramen che come base hanno pasta rigorosamente home-made e una zuppa cotta per ben 10 ore, attraverso la quale si riesce a estrarre dalle ossa di maiale tutte quelle proprietà organolettiche che rendono il suo ramen unico. Il primo Ramen Bar Akira apre nel luglio 2016. Riscontrato un inaspettato successo segue– l'anno successivo – l'apertura del secondo locale, al quale seguiranno altre aperture fino ad arrivare al Mercato Centrale Roma. Tutto nasce da un'idea di Akira Yoshida, ex-calciatore dalla lunga carriera in Italia, che ha voluto offrire al suo paese d'adozione un punto di vista inedito sulla cultura gastronomica nipponica. L’idea è quella di essere catapultati in terra giapponese, con un’atmosfera genuina e familiare e il coro dello sta[...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>