PLC Group a brevissimo in Borsa, grazie al salvataggio di Industria e Innovazione

PLC Group a brevissimo in Borsa, grazie al salvataggio di Industria e Innovazione
Si chiuderà a breve il salvataggio di  Industria e Innovazione, società quotata a Piazza Affari e specializzata nel settore delle energie rinnovabili, ma anche proprietaria di un portafoglio di partecipazioni industriali (RCR Cristalleria Italiana,  Mediapason e Officine CST) e immobiliari (Red. Im srl, proprietaria dell’area industriale dismessa ex Saffa nei comuni di Magenta e Boffalora Sopra Ticino). Consob, infatti, a fine dicembre ha dato il via libera alla pubblicazione del prospetto informativo relativo all'aumento di capitale deliberato lo scorso giugno e annunciato lo scorso aprile (si veda altro articolo di BeBeez). Sponsor dell’operazione è stata Banca Akros, assistita dallo studio legale Bird & Bird. Advisor legale dell’operazione è stata PwC Legal. Come noto, Industria e Innovazione la scorsa primavera aveva sottoscritto con le banche finanziatrici (Credito Valtellinese e Mps) un accordo di ristrutturazione del debito sulla base dell’art. 182 bis della Legge fallimentare, poi omologato dal Tribunale di Milano, reso possibile dall’intervento di PLC Group spa, che si è offerto di acquisire la maggioranza del capitale della società, sottoscrivendo un aumento di capitale riservato da 43 milioni di euro, a fronte del conferimento delle partecipazioni totalitarie detenute nelle controllate PLC System e PLC Service (si veda qui il comunicato stampa). Con sede ad Acerra (Napoli), PLC Group, che opera nel settore delle e[...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>