Ajo To Capo Mannu by Roberto Marci e Cedric Dasesson

Marta Maggetti e Carlo Ciabatti hanno sfidato le potenti onde di Capo Mannu con la loro tavola olimpica. Capo Mannu è ormai diventato uno spot leggendario per tutti gli amanti delle onde: i surfisti e windsurfisti di tutta europa si danno appuntamento al famoso capo oristanese, in occasione delle grandi mareggiate da Ovest. La sua conformazione permette alle grandi onde, provenienti dal Golfo del Leone, di pulirsi e trasformarsi in quelle barre liquide tanto amate dai surfisti. In tanti si cimentano su queste grandi onde, chi con la tavola da onda, chi con il surf a vela, ma nessuno aveva ancora provato a cavalcare queste montagne d'acqua con le grandi tavole a vela RS:X, le tavole olimpiche con delle dimensioni decisamente più adatte ai campi di regata tradizionali con un mare e vento meno estremi I due surfisti (che si sono recentemente associati nel progetto AJOtoTOKYO) hanno voluto affrontare le maestose onde  di Capo Mannu, un po' per dimostrare che anche l'attrezzatura olimpica non disdegna le grandi onde, un pò per raggiungere quel limite,  quell'estremo, tanto ricercato da tutti gli atleti di alto livello, che vivono in funzione di obbiettivi importanti In questa impresa sono stati supportati da Garmin, che ha fornito loro il nuovissimo QUATIX 5 necessario per registrare, tra gli altri dati, la frequenza cardiaca dei due atleti, rivelando lo stato di forte tensione raggiunto, durante l'azione in mezzo alle grandi onde Le foto sono di Roberto M[...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>