Dsa, nasce il tutor dell’apprendimento

Dsa, nasce il tutor dell’apprendimento
La dislessia, ma anche altri disturbi specifici dell'apprendimento, sono condizioni che spesso si riversano interamente sui genitori. Sono spesso le famiglie ad essere chiamate a gestire anche un carico psicologico che i bambini spesso non riescono a sopportare. «La famiglia – spiega il logopedista Francesco Bianco, – cerca sostegno nella scuola, che spesso però è “ingessata” tra mille paletti burocratici e adempimenti. Una risorsa importante, che sta prendendo corpo, è il “tutor dell’apprendimento”, figura non ancora riconosciuta giuridicamente ma molto importante, perché legata a competenze specifiche: conoscenza degli stili cognitivi del ragazzo con Dsa, conoscenza delle leggi della scuola, capacità di instaurare un rapporto di fiducia con i genitori e capacità di interfacciarsi con i docenti, per fare in modo che la scuola rispetti quanto prevosto dalla legge 170». Un progetto ad hoc Sulla formazione di queste professionalità, l’associazione Ipertesto (impegnata al Vomero e a Fuorigrotta nella sede dell’Arci in via Luigi Rizzo) sta investendo molto. Quello portato avanti è un progetto che affonda le sue radici negli anni passati, grazie ad un accordo stipulato con la cooperativa Anastasis di Bologna, da sempre in prima linea sulle questioni che riguardano i Dsa. «L’idea – spiega Bianco, presidente dell'associazione – consiste nel costruire percorsi di autonomia di apprendimento, con mezzi che possano “semplificare” le esigenze did[...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>