Gusto Galantuomo: Com’è la nuova Meridiana di Davide Cannavino

Gusto Galantuomo: Com’è la nuova Meridiana di Davide Cannavino
Il suo ultimo servizio è caduto nel mese di agosto, dentro l’umbratile vicolo di Voltri che sembrava aver inghiottito uno dei talenti più chiari della nuova cucina ligure. E invece no. Da un paio di settimane il trentatreenne Davide Cannavino ha fatto il suo ingresso su un palcoscenico ben illuminato: quello della Meridiana, bellissima struttura situata nel centro di Genova, in un palazzo cinquecentesco dei cosiddetti Rolli, patrimonio Unesco dal 2006. Fotografia di Francesco Zoppi “Il ristorante era già aperto da due anni, senza grandi risultati, tanto che la trattativa andava avanti da un po’”, racconta. “Ma io esitavo, perché trasferirmi significava rinunciare a essere chef patron. A un certo punto però ho sentito che la Voglia matta non aveva più margini di crescita, per la sua ubicazione e per ragioni strutturali, e l’ho lasciata alla mia socia Katia Baglini e al mio secondo Mattia Cella. Nella nuova location usufruirò di 180 metri quadrati di cucina e con me ci saranno quattro cuochi under 25, tutti passati da Voltri e selezionati da me. La formula sarà quella di un gastronomico puro, con una cucina se possibile anche più spinta che in passato, ma sulle stesse guide. I coperti del resto sono appena 28, quindi potrò proseguire il lavoro sul prodotto locale che tanto mi appassiona. Ho già contattato i miei piccoli produttori, che saranno felici di seguirmi, a cominciare dai pescatori delle barche”. L’offerta si articola at[...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>