Il portafoglio di pmi di Fondo Italiano sgr passa ufficialmente a Neuberger Berman Insieme a 9 manager

Il portafoglio di pmi di Fondo Italiano sgr passa ufficialmente a Neuberger Berman Insieme a 9 manager
Le partecipazioni dirette del FII a fine giugno 2016 E’ stato firmato ieri nel tardo pomeriggio il contratto di passaggio di proprietà a Neuberger Berman, ex braccio di asset mangement di Lehman Brothers, dell’intero portafoglio di partecipazioni dirette di Fondo Italiano d’Investimento sgr (scarica qui il comunicato stampa). L’operazione, annunciata alla fine dello scorso giugno (si veda altro articolo di BeBeez), riguarda le partecipazioni di minoranza in 21 pmi italiane, con un fatturato aggregato ed ebitda complessivo pari rispettivamente a circa 2,3 miliardi e 82 milioni di euro, valutate attorno ai 300 milioni di euro. Il rendiconto semestrale del FII a fine giugno 2016 indicava infatti 25 aziende partecipate, al netto del fallimento di Mape nel 2014 e della partecipazione in IMT in amministrazione straordinaria dal 2013, che al netto degli otto disinvestimenti (Farmol, Eco Eridania, Arioli, Angelantoni Test Technologies, quello parziale da Megadyne, Comecer, Marsilli e Caronte&Tourist) venivano valutate in totale circa 260 milioni di euro (comprendendo anche i finanziamenti soci e i prestiti obbligazionari). Da allora il Fondo italiano ha poi ceduto le proprie partecipazioni in Emarc e in Antares Vision; TBS, prima quotata all’Aim Italia, (di cui il Fondo Italiano possedeva il 13,17%) è stata ceduta in opa al gruppo Pantheon (controllato da Permira); e infine DBA, azienda trevigiana, leader nel settore Ict applicato all’ingegne[...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>