Il territorio per il lavoro del futuro

Una dimensione che si rivela fondamentale per affrontare il tema del lavoro del futuro è quella territoriale. Il territorio è il luogo delle relazioni più intense tra la tradizione e l'innovazione, tra le imprese e le università, tra le istituzioni e la società. Se funzionano queste relazioni consentono di mettere insieme quel poco che si sa del futuro e di agire di conseguenza. Difendendo centimetro per centimetro quello che si sa fare e investendo per farlo diventare ancora più importante. Nell'articolo di oggi sul Sole 24 Ore si affronta questo tema puntando sull'esempio dell'Emilia Romagna, ma mostrando come sia un argomento generalizzabile. Un esempio è quello delle grandi aziende delle due e quattro ruote del territorio - tra le quali Dallara, Ferrari, Lamborghini, Ducati, e così via - che si danno un salto di qualità tecnico culturale con un'università dedicata all'automobile realizzata in collaborazione con le quattro università emiliane e la Regione. Mettono insieme quell'idea di lavoro del futuro che hanno e si impegnano per preparare persone di talento a quell'avvenire. IL percorso è fatto di visione e cura dei dettagli, orgoglio tecnico e apertura umanistica, competenza robotica e sensibilità umana... Molti i commenti raccolti finora per arricchire questa inchiesta. Mandane uno anche tu... Il dossier sul lavoro del futuro sul Sole 24 Ore: Il lavoro del futuro una realtà già in atto Innovazione per abbracciare le opportunità Cogito, [...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>