Biraghi (Leonardo): “Cyber Security indispensabile per Industria 4.0″

Biraghi (Leonardo): “Cyber Security indispensabile per Industria 4.0″
Il cyber spazio si sta delineando sempre più come il vero campo sul quale si decideranno non solo la sicurezza dei singoli cittadini, ma anche la competitività economica, la difesa e la sovranità degli Stati. Molte sono le innovazioni in vista a livello mondiale ed europeo, che stanno vedendo in prima linea anche l’Italia. Cosa serve all'Italia? Palazzo Chigi ha recentemente varato un Decreto del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e un Piano nazionale per la cyber security che, commenta a Cyber Affairs Andrea Biraghi – managing director della divisione Sistemi per la Sicurezza e le Informazioni di Leonardo – “offrono una maggiore chiarezza rispetto al passato”. Tra i meriti dei recenti provvedimenti, sottolinea il manager del colosso italiano della Difesa, c’è quello “di aver identificato nel Dipartimento delle Informazioni per la Sicurezza (Dis, ndr) un attore unico di riferimento. Questo”, rimarca Biraghi, “semplifica la comunicazione in caso di attacchi, rafforza la gestione operativa – e quindi quella dei Computer Emergency Response Team (Cert, ndr) – e permette di mettere in piedi un’attività di prevenzione che in molti casi fa la differenza quando si parla di cyber security”. Altri due elementi positivi introdotti, aggiunge il manager, “riguardano la propensione a permettere lo sviluppo della tecnologia italiana, in modo da creare una capacità e competenza industriale autonoma in grado di difendere il Paese”, nonché “i[...]

Articoli correlati

  • Cyber, ecco come è stato possibile scovare i fratelli Occhionero18 gennaio 2017 Cyber, ecco come è stato possibile scovare i fratelli Occhionero Giulio e Francesca Maria Occhionero, i due fratelli romani accusati di aver spiato per anni le caselle di posta elettronica di politici, dirigenti istituzionali, avvocati, commerciali e aziende, sono stati smascherati da un’indagine condotta dalla Polizia Postale diretta da Roberto Di Legami (nel...
  • Tutte le nuove strategie dell’Italia per la difesa cibernetica16 giugno 2017 Tutte le nuove strategie dell’Italia per la difesa cibernetica Chi c'era e cosa si è detto al convegno “Il pericolo corre in rete. La nuova frontiera della minaccia cibernetica” organizzato dalla delegazione italiana all’Assemblea parlamentare della Nato e dal Csa
  • L’agenda del nuovo esecutivo per la cyber security14 dicembre 2016 L’agenda del nuovo esecutivo per la cyber security L’aggiornamento della strategia nazionale di cyber security, l’attuazione della Direttiva Nis e la proposta di un codice di condotta internazionale sul comportamento degli Stati nello spazio cibernetico che l’Italia proporrà al G7 sono alcune delle sfide in tema di sicurezza informatica con le qu...
  • Per l’industria della difesa urgono scelte strategiche28 dicembre 2016 Per l’industria della difesa urgono scelte strategiche Con l’elezione di Donald Trump, l’Europa è chiamata ad assumere maggiore responsabilità e più oneri nell’ambito Nato e nella difesa europea. Tutto questo è già stato recepito nelle recenti riunioni ministeriali a Bruxelles, nelle quali è stata delineata una linea d’azione tesa al raggiungimento d...
  • Una direzione pubblica forte per l’aerospazio. Le parole di Calenda7 febbraio 2017 Una direzione pubblica forte per l’aerospazio. Le parole di Calenda 500 milioni disponibili e otto mesi per assegnarli. Sono questi i numeri del ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda per il settore spaziale. “La Cabina di regia ha lavorato bene, ora il tema riguarda i tempi di attraversamento”, ha detto il vertice del Mise intervenendo all'evento che le...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>