L’Unione europea della difesa entro il 2025

L’Unione europea della difesa entro il 2025
La difesa comune entro il 2025. Ne è convinto il presidente della Commissione europea Jean-Claude Junker che ha tenuto oggi, nell'aula del Parlamento europeo di Strasburgo, il discorso sullo Stato dell'Unione. “Voglio che la nostra Unione diventi un attore globale più forte”, ha spiegato. Per farlo, Juncker sembra indicare un doppio binario. Primo, integrare pienamente la politica estera: “Per avere più peso nel mondo – ha detto–, dobbiamo essere in grado di prendere decisioni di politica estera più rapidamente. Desidero dunque che gli Stati membri considerino quali decisioni di politica estera possono essere spostate dal voto all'unanimità al voto a maggioranza qualificata. Il Trattato già lo prevede nel caso in cui gli Stati membri siano d'accordo”. Secondo, un'accelerazione sulla difesa comune: “Voglio che ci dedichiamo a maggiori sforzi sulle questioni di difesa”, ha chiarito Juncker. “Un nuovo Fondo europeo di difesa è in arrivo, così come la Cooperazione strutturata permanente (ndr, la cosiddetta Pesco). Abbiamo bisogno di un Unione Europea della Difesa a pieno titolo entro il 2025. Noi ne abbiamo bisogno; la Nato la vuole”. Presentando la roadmap per l'Ue, e annunciando un Summit Speciale a marzo 2019 – “quando avremo un'Unione a 27” – Juncker ha poi promesso: “avremo concordato su una piena Unione europea della difesa”. Il 2025 sembra effettivamente una data credibile. D'altronde, nell'ultimo anno e mezzo il progetto h[...]

Articoli correlati

  • Cosa significa la conferma di Roberta Pinotti alla Difesa13 dicembre 2016 Cosa significa la conferma di Roberta Pinotti alla Difesa ​Tra le conferme del nuovo governo guidato da Paolo Gentiloni c'è anche Roberta Pinotti, ministro della Difesa della Repubblica italiana dal 22 febbraio 2014. Ieri sera la senatrice Pinotti ha prestato giuramento, insieme ai colleghi del nuovo esecutivo, nelle mani del presidente della Repubblica...
  • La Pinotti incontra i vertici della Nato14 ottobre 2016 La Pinotti incontra i vertici della Nato Il ministro della Difesa Roberta Pinotti, in occasione dei festeggiamenti per il 65esimo anniversario della fondazione del Nato Defense College, trasferitosi a Roma nel 1966, ha incotrato i massimi vertici dell'Alleanza atlantica. Palazzo Baracchini, infatti, ha ospitato due differenti meeting co...
  • Con Trump, la Nato non cambierà. Parla la Pinotti17 novembre 2016 Con Trump, la Nato non cambierà. Parla la Pinotti Il risultato del voto americano e l'incertezza sulla politica estera e di difesa del prossimo presidente degli Stati Uniti non devono spaventare l'Europa e la Nato. Lo ha detto il ministro della Difesa Roberta Pinotti intervenendo all'evento “Quali sviluppi per le capacità Nato?” organizzato a Ro...
  • L’Ue, la strategia globale e la Nato6 luglio 2016 L’Ue, la strategia globale e la Nato Lo spauracchio Brexit sembra dissolversi lentamente. Gli attentati di Dacca e Baghdad (il bilancio delle vittime è arrivato a 250) hanno fatto riaccendere i riflettori su minacce ben più preoccupanti rispetto a ciò che, per ora, resta speculazione sul futuro dell'Ue senza Londra. In un contesto c...
  • Ecco l’agenda del primo Consiglio europeo per Paolo Gentiloni15 dicembre 2016 Ecco l’agenda del primo Consiglio europeo per Paolo Gentiloni Si terrà oggi a Bruxelles il battesimo internazionale del nuovo premier Paolo Gentiloni. Andrà in scena infatti nelle prossime ore il Consiglio europeo, tra gli appuntamenti per cui il presidente Sergio Mattarella ha voluto una rapida soluzione della crisi di governo. Sul tavolo negoziale dei 28 ...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>