Endometriosi, 900 chirurghi trasformano Castel dell’Ovo in una clinica

Endometriosi, 900 chirurghi trasformano Castel dell’Ovo in una clinica
Per tre giornate (dal 14 al 16 settembre, in occasione del 17° congresso internazionale) Napoli diventa capitale della lotta all’endometriosi. Storia e tecnologia si fonderanno infatti a Castel dell’Ovo nel corso della tre giorni per una full immersion che vedrà protagonisti più di 900 chirurghi ginecologi provenienti da 52 Paesi del mondo. Per la prima volta il castello, uno dei simboli della città di Napoli, ospiterà un congresso scientifico con supporti altamente tecnologici e sofisticati: trasmissioni audio e video in diretta dalla clinica Ruesch, proiezioni in 3D e dibattiti interattivi realizzati grazie ad un sofisticato sistema intranet e che renderanno questo congresso un evento unico nel suo genere. La patologia Quello dell’Endometroisi è certamente un argomento di particolare attualità se si considera la prevalenza attuale è stimata in circa 176 milioni di donne nel mondo. La patologia colpisce infatti fino al 17% delle donne in età riproduttiva e la prevalenza sale al 47% nelle pazienti con problematiche di infertilità. Parlare di endometriosi è fondamentale: purtroppo l’insufficiente conoscenza dell’argomento, da parte delle donne da un lato e della comunità medica dall’altro si correla ancora oggi con un ritardo diagnostico medio di circa 9 anni dall’insorgenza dei sintomi, e questo non solo nello scenario italiano ma internazionale. L’aspetto più grave è che una scarsa conoscenza del fenomeno può spesso indirizzare a diagnosi[...]

Articoli correlati

  • Malattie sessuali, è boom dei casi di clamidia: età a rischio 15-2413 dicembre 2016 Malattie sessuali, è boom dei casi di clamidia: età a rischio 15-24 C'è un pericoloso trend in aumento nel mondo e riguarda le vecchie malattie sessualmente trasmissibili. Lo dimostrano, infatti, i 31 casi di sifilide registrati a Cagliari in un anno. Le ultime statistiche dell'Organizzazione mondiale della sanità dicono che le malattie a trasmissione sessuale co...
  • Gravidanza, il segreto dell’olio di pesce per i bimbi. Lo studio danese4 gennaio 2017 Gravidanza, il segreto dell’olio di pesce per i bimbi. Lo studio danese L'olio di pesce, sotto forma di integratori, assunto negli ultimi tre mesi di gravidanza, ridurrebbe i fenomeni di asma o respiro sibilante persistente nel nascituro. Ad affermarlo è uno studio danese che ha coinvolto 695 donne in stato interessante e che è stato pubblicato dal New England Journa...
  • Epilessia: a Siena adottata una tecnica innovativa5 agosto 2016 Epilessia: a Siena adottata una tecnica innovativa Epilessia: adottata a Siena una moderna tecnica chirurgica. Ancora una volta la Toscana si conferma all’avanguardia in ambito sanitario. Presso il Policlinico Santa Maria alle Scotte delle città toscana è stato infatti realizzato il primo intervento in Regione di stereo-elettroencefalografia. Si ...
  • Approvati nuovi Lea, inseriti anche quattro nuovi vaccini22 dicembre 2016 Approvati nuovi Lea, inseriti anche quattro nuovi vaccini Attesi da lungo tempo, i nuovi Lea sono stati approvati ieri (21 dicembre 2016) dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin e includono quattro nuovi vaccini per varicella, pneumococco, meningococco, Vaccino anti HPV. I provvedimenti saranno operativi dal 2017. Nei Lea aggiornati entra anche il ...
  • Stress, ansia e paura: per il cervello sono malattie contagiose. Lo studio9 gennaio 2017 Stress, ansia e paura: per il cervello sono malattie contagiose. Lo studio Il cervello umano è predisposto al contagio emotivo, come ha dimostrato la scienza. Le emozioni vengono trasmesse attraverso i cosiddetti neuroni specchio, delle cellule nervose che permettono di entrare in empatia con gli altri e di assorbirne anche i malumori, la negatività, lo stress e la paur...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>