Bankitalia dà l’ok all’acquisizione di Vegagest sgr da parte di Europa Investimenti

Bankitalia dà l’ok all’acquisizione di Vegagest sgr da parte di Europa Investimenti
Europa Investimenti spa può finalmente comprare il controllo di Vegagest sgr, attualmente partecipata, in prevalenza, da banche e da assicurazioni. Ieri, infatti, è arrivato il via libera di Banca d'Italia all'operazione (scarica qui il comunicato stampa), dopo che nel novembre 2016 il Tribunale di Milano aveva emesso, ai sensi dell'articolo 182-bis della Legge Fallimentare, il decreto di omologazione dell'accordo di ristrutturazione dei debiti del fondo comune di investimento immobiliare Aster, gestito appunto da Vegagest sgr. Si è trattato dell'unico caso di accordo di ristrutturazione del debito ex art. 182-bis LF relativo a un fondo di investimento immobiliare (scarica qui il comunicato stampa di Vegagest e qui il decreto di omologa). Nell'ambito dell'accordo era stato previsto l'impegno irrevocabile delle banche finanziatrici del fondo a cedere la propria partecipazione in Vegagest sgr, pari al 70% del capitale, a Europa Investimenti, al valore simbolico di un euro, a condizione del rilascio della preventiva autorizzazione da parte di Banca d'Italia. Nel processo autorizzativo Europa Investimenti è stata assistita dal team dello studio Legance, in collaborazione con l’ufficio legale interno della società. L'amministratore delegato di Europa Investimenti, Stefano Bennati ha spiegato a MF Milano Finanza che procederà all'acquisizione di una partecipazione fino al 95,64% del capitale sociale di Vegagest sgr, perché rispetto a quando era stata stilata l[...]

Articoli correlati

  • Nuovi azionisti e un minibond per il cioccolato Feletti2 maggio 2016 Nuovi azionisti e un minibond per il cioccolato Feletti HDI Holding Dolciaria Italiana spa, azienda leader in Italia nel settore della produzione e la vendita di dolci principalmente a base di cioccolato con i marchi Sorini e Feletti, ma in concordato preventivo, dopo una crisi che durava da due anni, entra nel portafoglio di Europa Investimenti spa e...
  • M&C mette in vendita la quota in Treofan, anche per diventare Sicaf5 maggio 2016 M&C mette in vendita la quota in Treofan, anche per diventare Sicaf Management & Capitali (M&C), l'investment company quotata a Piazza Affari al segmento MIV e controllata al 53% da Carlo De Benedetti (tramite Sper spa), si prepara a cedere Treofan Holdings GmbH,, il gruppo tedesco specializzato nella produzione di pellicole di polipropilene, che rapprese...
  • Good bank, una decina di offerte sul tavolo. Le manifestazioni di interesse erano 2613 maggio 2016 Good bank, una decina di offerte sul tavolo. Le manifestazioni di interesse erano 26 E' scaduto ieri il termine per presentare le offerte non vincolanti per le quattro good bank (Nuova Banca delle Marche, Nuova banca Etruria, Nuova Cassa di Risparmio di Chieti,  Nuova Cassa di Risparmio di Ferrara) salvate per decreto lo scorso novembre e dai cui sono state scorporate le soff...
  • Aumento di capitale da 15 mln per Cose Belle d’Italia21 gennaio 2016 Aumento di capitale da 15 mln per Cose Belle d’Italia Cose Belle d’Italia cerca 15 milioni di euro tra nuovi soci per finanziare lo sviluppo internazionale delle controllate, dopo averle rimesse in sesto finanziariamente. Lo scrive oggi MF Milano Finanza. La società è stata costituita nel 2014 ed è oggi interamente controllata da Europa Investime...
  • Mion proposto presidente della Pop Vicenza, con Bragantini vicepresidente10 giugno 2016 Mion proposto presidente della Pop Vicenza, con Bragantini vicepresidente Quaestio Capital Management ha tolto il velo ieri sulla squadra che guiderà Banca Popolare di Vicenza, di cui il fondo Atlante controlla il 99,33% del capitale. Il consiglio di amminsitrazione dell'sgr, sentito il Comitato di investimento del fondo, ha infatti deliberato la lista dei consigli...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>