Onorato sparecchia e va via

 Il Mondiale J70 è indiscutibilmente l’evento più bello della stagione velica mondiale. Dopo una lunga discussione in famiglia sono riuscito a convincere mio figlio Achille, che abitualmente regata sui Melges 20, a regatare anche sui J70 per avere l’occasione di divertirci insieme e la sera magari sfotterci un po’, davanti ad un buon bicchiere di vino, doverosamente rosso. Achille non ha mai fatto regate nella classe J70, ha comprato una barca nuova di pacca, e l’ha mandata presso uno dei cantieri di riferimento per sistemare le imperfezioni presenti sulla chiglia, come previsto dal regolamento di classe (C.8.1.C). La barca così, e ripeto mai messa in acqua prima, si è presentata alla sua prima stazza che, come da accordi tra il venditore e la classe internazionale, sarebbe stata fatta durante i controlli preventivi. Nel corso dei suddetti accertamenti è stata riscontrata una non conformità della chiglia alla luce della quale lo stazzatore ufficiale ci ha detto che per lui era sufficiente, per passare la stazza, ripresentarsi con una chiglia nuova e conforme. Una volta avuto il benestare dello stazzatore abbiamo acquistato, dal rivenditore italiano, la chiglia di una barca nuova, regolarmente certificata dal costruttore francese. La barca a quel punto è stata ripresentata alle stazze entro i tempi previsti dal Notice of Race superando tutti i controlli e ottenendo tutti i documenti di stazza, dove non sono state evidenziate prescrizioni. Tutto ciò av[...]

Articoli correlati

  • Pronti per il CICO?4 ottobre 2016 Pronti per il CICO? Gli Italiani dopo le Olimpiadi sono in genere sottotono. Non si sono ancora spenti i riflettori del più importante appuntamento velico mondiale e gli atleti sono ancora stanchi da un quadriennio ricco di impegni, sia per chi alle Olimpiadi c'è andato, sia per chi non ci è riuscito. Invece per que...
  • Kite Foil Round Sardinia: siamo a Vignola14 giugno 2017 Kite Foil Round Sardinia: siamo a Vignola Sono arrivati a Vignola ma...urge fare un breve riassunto. Li avevamo lasciati ad Arbatax/ Santa Maria Navarrese con ancora il macigno piu grosso da affrontare: il golfo di Orosei. Come da previsione nel golfo il vento non c'è mai stato e Luca Marcis ed Enrico Giordano hanno dovuto ricorrere a...
  • Vigne Surrau, e chi se no?14 novembre 2016 Vigne Surrau, e chi se no? È stato un bel weekend di vela e di sport quello che ha visto la flotta J24 a Portorotondo. È stato bello vedere un club così prestigioso come lo Yacht Club Portorotondo, ospitare una classe così semplice, casereccia, e si puo osare dire "povera" come quella del diffuso monotipo. "Povera", casere...
  • L’Italiano Hobie Cat in 15 punti7 giugno 2017 L’Italiano Hobie Cat in 15 punti Alcune considerazioni sugli Italiani Hobie Cat, conclusi Domenica scorsa a Cagliari 1 Windsurfing Club Cagliari: sempre una garanzia. Con una  segreteria tutta nuova, all'inizio, sembrava non sarebbe riuscito a tenere il ritmo di tre giorni di una regata con oltre 120 partecipanti ma, una volt...
  • Una delle più belle feste mai viste nel Golfo16 ottobre 2016 Una delle più belle feste mai viste nel Golfo Gaetano ha saputo accendere la scintilla per far partire la festa della vela. C'eravamo tutti, tutti quanti a salutarlo e tutti ci siamo emozionati. Mai viste tante barche in mare, sembrava ci fosse il desiderio di vivere una di quelle esperienze tanto comuni in Francia, quando, in tanti, si scor...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>