Nuovo contratto fra la U.S. Air Force e Lockheed Martin

Nuovo contratto fra la U.S. Air Force e Lockheed Martin
L'Air Force statunitense ha assegnato a Lockheed Martin un contratto da 45,5 milioni di dollari per utilizzare in anteprima il segnale (M-Code) del codice di tipo militare (Mceu) per il sistema di posizionamento globale (GPS). Parte del piano di modernizzazione globale del GPS, M-Code è un nuovo segnale avanzato progettato per migliorare l'anti-jamming e la protezione contro lo spoofing, nonché per aumentare l'accesso sicuro ai segnali GPS militari per gli Stati Uniti e le forze armate alleate . L'Mceu fornirà il comando e il controllo della capacità di M-Code per otto satelliti GPS IIR-M e 12 GPS IIF attualmente in orbita, nonché i futuri satelliti GPS III che l'Air Force prevede verranno lanciati nel 2018. Mceu è previsto come un modo per accelerare la distribuzione di M-Code per supportare il testing e la campionatura di apparecchiature utente modernizzate a sostegno dei caccia. Il contratto Mceu dell'Air Force guida Lockheed Martin verso l'aggiornamento dell'attuale sistema di controllo operativo (Ocs)  e dell'Architectural Evolution Plan (Aep) che consente di dare compiti, caricare e monitorare l'M-Code all'interno della costellazione GPS. Il contratto prevede un nuovo sviluppo del software e dell'hardware che verrà implementato nel 2019 in tutte le installazioni sul territorio che supportano il GPS. "Quando la gente pensa ai GPS, spesso pensa ai satelliti che forniscono i segnali, ma non ricordano l'importante sistema terrestre che sta alle spalle.[...]

Articoli correlati

  • Il ruolo di Lockheed Martin nel maxi accordo militare firmato da Trump in Arabia Saudita26 maggio 2017 Il ruolo di Lockheed Martin nel maxi accordo militare firmato da Trump in Arabia Saudita Ventotto miliardi di dollari. Questo il valore della partecipazione di Lockheed Martin allo storico accordo militare (che di miliardi ne vale 110) che Donald Trump ha siglato con il re Salman nel corso del recente viaggio in Arabia Saudita. Il costruttore, che conferma così il ruolo di leadership...
  • Configurazione finale per software 2B e 3i dell’F-3510 maggio 2016 Configurazione finale per software 2B e 3i dell’F-35 E’ stato completato, da parte del Joint Program Office (JPO), lo sviluppo del software Block 2B e 3i dell’F-35. A darne notizia, il JPO. Il software sarà utilizzato dall’US Air Force per dichiarare l’Initial Operational Capability, prevista per quest’anno, con qualche mese di ritardo sulla tabell...
  • Galileo operativo e Telespazio firma un contratto per la sua gestione15 dicembre 2016 Galileo operativo e Telespazio firma un contratto per la sua gestione Oggi è una giornata storica per le attività spaziali dell’Europa e dell’Italia. Dopo la dichiarazione di inizio attività del sistema europeo di navigazione satellitare Galileo, la Commissione europea – responsabile del programma – ha ospitato oggi la firma di due importanti contratti che vedono l...
  • Programma T-X, Vola il T-50A3 giugno 2016 Programma T-X, Vola il T-50A Lo scorso 2 giugno Lockheed Martin ha effettuato a Sacheon, Corea, il primo volo di prova dell’addestratore T-50A, che sarà offerto all’Aeronautica americana nella gara per il nuovo addestratore avanzato. “Il velivolo nella nuova configurazione, equipaggiata con un cockpit di quinta generazione e...
  • Turchia: Lockheed rassicura20 luglio 2016 Turchia: Lockheed rassicura Il tentativo di golpe non influenzerà gli affari di Lockheed Martin in Turchia. Lo scrive Flightglobal, citando i top executives della società statunitense di aerospazio e difesa. “In Turchia – ha detto il ceo di Lockheed, Marillyn Hewson – ci sono stati molti passi indietro, lo abbiamo visto, ma...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>