Perché ci piacciono tanto le teorie del complotto

E' tornata la strategia della tensione. Il terremoto in Emilia è stato causato dalle trivellazioni. La crisi economica è stata pianificata a tavolino dal gruppo Bilderberg. Queste affermazioni rimbalzate da un sito all'altro come un tam tam senza sosta, sono solo le più recenti ipotesi complottiste, che si sono affiancate alle notizie di cronaca ed agli approfondimenti nei vari media. Dopo l'attentato di Brindisi in tanti nel web (e non solo) si sono abbandonati a veloci conclusioni, rievocando episodi passati, denunciando il ritorno dello stragismo, puntando il dito contro quello e quell'altro ed annunciando persino l'approvazione di leggi speciali. Non è la prima volta che un evento eclatante e tragico provoca reazioni emotive di questo genere, le quali a loro volta si trasformano in teorie che precedono l'osservazione dei fatti. Lo stesso si è ripetuto in questi giorni con il terremoto che ha colpito l'Emilia, che ha provocato devastazioni, 350 feriti e 17 morti e tante tantissime polemiche. Insieme alle polemiche è partita una caccia al colpevole sfociata nella diffusione delle teorie sul fracking, l'ultimo grido della facile dietrologia. Il tratto comune di queste ipotesi a caldo è la domanda che sta alla base: “a chi conviene quello che sta accadendo?”. Nel caso di Brindisi, quando non si sapeva ancora bene cosa stesse accadendo (quanti ordigni, quanti morti, quanti feriti, quale è stata la dinamica e così via), già ci si chiedeva chi c'era dietro. Il[...]

Articoli correlati

  • Terry Giacomello | Medusa25 aprile 2017 Terry Giacomello | Medusa Terry Giacomello | Medusa
  • <!--:it-->ATTENTI AL LUPO<!--:-->13 marzo 2013 ATTENTI AL LUPO Diciamo che sono ragionevolmente certa che non avrò mai figli. Ci sono stati due o tre momenti nella vita in cui ho giocato molto da vicino con l'idea. A volte era una femmina, e si chiamava Benedetta (non me ne capacito, col senno di ora non ho scuse), a volte, più spesso, era maschio, e si chi...
  • <!--:it-->Taxi, Tango e Tinto (vino)<!--:-->27 agosto 2012 Taxi, Tango e Tinto (vino) Come interlocutori, ho amato prevalentemente i tassisti: prendere un tassì in Argentina è facile e veloce, basta buttarsi in mezzo alla strada à la Audrey in Colazione da Tiffany.
  • <!--:it-->I 15 minuti di celebrità<!--:-->15 luglio 2013 I 15 minuti di celebrità Sono consapevole di essere assai critica con l'umanità, che se anche mi incuriosisce nel suo complesso, quando mi è a distanza ravvicinata composta da minori quantità dei suoi componenti, mi suscita sentimenti complessi, in cui predominano l'irritazione e il disgusto. Oggi, dopo quaranta anni, h...
  • I primi spaghetti19 gennaio 2012 I primi spaghetti Storia della pasta tra Oriente e Occidente La pasta nel mondo classico A ponente di Termini (Termini  Imerese, in provincia di Palermo) vi è un  abitato che si chiama Trabia ( che in arabo significa terra quadrata), incantevole soggiorno con … Continue reading →

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>