Galileo operativo e Telespazio firma un contratto per la sua gestione

Galileo operativo e Telespazio firma un contratto per la sua gestione
Oggi è una giornata storica per le attività spaziali dell’Europa e dell’Italia. Dopo la dichiarazione di inizio attività del sistema europeo di navigazione satellitare Galileo, la Commissione europea – responsabile del programma – ha ospitato oggi la firma di due importanti contratti che vedono l’industria italiana in posizione di rilievo. Il primo contratto del valore massimo di 1,5 miliardi di euro è stato siglato tra GSA (European GNNS Agency) e la joint venture Spaceopal (50% Telespazio – 50% DLR-Gfr). Riguarda le attività di gestione operativa dell’intero sistema Galileo per i prossimi dieci anni, sia nella parte di missione sia di controllo globale dei satelliti. I centri operativi sono in Abruzzo, presso il centro spaziale del Fucino di Telespazio e a Oberpfaffenhofen a Monaco di Baviera. Altri siti e stazioni di controllo sono distribuiti in tutto il globo e connessi dal Galileo Data Distribution Network. L’aggiudicazione del contratto è legata alla gara Galileo System Operator indetta dalla GSA. A firmare il contratto sono stati Carlo des Dorides, direttore esecutivo della GSA, Giuseppe Lenzo e Simon Plum, rispettivamente CEO e COO di Spaceopal Giuseppe Lenzo, CEO di Spaceopal, ha dichiarato: “Spaceopal è onorata e orgogliosa di essere stata scelta dalla GSA come gestore del sistema Galileo per i prossimi dieci anni. Insieme con i nostri azionisti DLR e Telespazio, e con il team dei nostri partner, abbiamo presentato una proposta aff[...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>