Cresce la costellazione Galileo. Quattro satelliti in orbita con Ariane 5

Cresce la costellazione Galileo. Quattro satelliti in orbita con Ariane 5
Il lanciatore Ariane 5 ha portato in orbita quattro satelliti di Galileo, il sistema di navigazione e localizzazione satellitare europeo alternativo all'americano GPS. Partito regolarmente alle 14:06 di ieri dal Centro Spaziale europeo di Kourou, in Guyana francese, il volo VA233 è stato il sesto dell'anno per il grande lanciatore europeo, tra i più complessi dato il payload composto da quattro satelliti dal peso di circa 700 kg (più 447 per i dispenser) da condurre oltre i 23mila chilometri di altezza. Le operazioni di volo sono durate circa tre ore e mezza per il rilascio della prima coppia di satelliti; la seconda ha dovuto aspettare altri venti minuti. Per raggiungere le posizioni designate, invece, i "fantastici quattro" (così li ha già rinominati l'Agenzia spaziale europea - Esa) impiegheranno tra i 9 e i 13 giorni. Il compito di portare nell'orbita terrestre le componenti della costellazione europea era fino ad ora stato affidato al razzo Soyuz, e sempre con lanci di singole coppie. Per la missione VA233 si tratta dei satelliti 15, 16, 17 e 18 di una costellazione che ha visto il lancio della prima coppia nell'ottobre del 2011 e che in piena operatività ne conterà 27 (più 3 di riserva) in Medium Earth Orbit (MEO). Il programma Galileo è frutto della collaborazione tra Esa e Unione europea. Notevole il contributo italiano, sia con l'Agenzia spaziale italiana (Asi) che con il comparto industriale. Leonardo-Finmeccanica ha realizzato e realizza i sensori[...]

Articoli correlati

  • Il colonnello Puri nuova autorità per il PRS Galileo14 giugno 2016 Il colonnello Puri nuova autorità per il PRS Galileo Paolo Puri è la nuova Autorità nazionale responsabile per il Public Regulated Service (PRS) del Programma Galileo. Il colonnello dell'Aeronautica militare, Consigliere militare aggiunto del Presidente del Consiglio con funzioni vicarie, eserciterà le competenze relative al Programma europeo Galil...
  • Primo lancio del 2017 per Ariane 515 febbraio 2017 Primo lancio del 2017 per Ariane 5 Il 2017 si apre con un nuovo successo per il lanciatore europeo Ariane 5: i due satelliti per telecomunicazioni, SKY Brasil-1 e Telkom 3S, sono stati posizionati correttamente in orbita. Il volo VA235 è partito dal Centro Spaziale europeo di Kourou, in Guyana Francese alle 18:39 ora locale di ier...
  • Il dossier spazio per la nuova leader del Miur Valeria Fedeli13 dicembre 2016 Il dossier spazio per la nuova leader del Miur Valeria Fedeli Tra i dossier sul tavolo del prossimo presidente del Consiglio Paolo Gentiloni c’è anche lo spazio, settore che sarà seguito in particolare dal nuovo ministro dell’Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, che prende il posto di Stefania Giannini, la quale aveva conseguito risu...
  • Verso la rampa di lancio il brasiliano SGDC di Thales Alenia Space3 febbraio 2017 Verso la rampa di lancio il brasiliano SGDC di Thales Alenia Space Pronto ad essere consegnato alla rampa di lancio del centro spaziale di Kourou, in Guyana franca, il satellite brasiliano SGDC realizzato da Thales Alenia Space. Il lancio è previsto nel prossimo marzo a bordo di un Ariane 5. Il Geostationary Defence and Strategic Communications Satellite (SGDC) ...
  • Galileo operativo e Telespazio firma un contratto per la sua gestione15 dicembre 2016 Galileo operativo e Telespazio firma un contratto per la sua gestione Oggi è una giornata storica per le attività spaziali dell’Europa e dell’Italia. Dopo la dichiarazione di inizio attività del sistema europeo di navigazione satellitare Galileo, la Commissione europea – responsabile del programma – ha ospitato oggi la firma di due importanti contratti che vedono l...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>