Latte e formaggi di pecora sardi, prezzi da record

E’ boom per il formaggio pecorino italiano, con le esportazioni a tirare la domanda. E' quanto emerge da un’indagine condotta da Coldiretti. Con la naturale conseguenza che i prezzi salgono sensibilmente. A confermarlo ci sono anche il rapporto “Osservatorio filiera ovicaprina” realizzato dall’Agenzia Laore Sardegna, che si occupa dell’attuazione dei programmi regionali in campo agricolo e per lo sviluppo rurale, e dall’Ismea, con le rilevazioni settimanali dei prezzi all'origine e all'ingrosso in Sardegna che arrivano fino all'ultima settimana del 2015.  In questo contesto favorevole, i prodotti lattiero-caseari di pecora sardi, in particolare, stanno realizzando performance da record: il 2015 è stato un anno ottimo per il prezzo del latte - un euro al litro per la piazza di Cagliari. Con ovvie ricadute positive anche sul valore del formaggio. Il prezzo del latte di pecora, nel 2015, è stato sempre più alto rispetto al 2014. Per fare un esempio, sulla piazza di Cagliari, il prezzo rilevato, da febbraio ad agosto, è rimasto costantemente su un euro al litro, che fa il 16,96% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Sulla piazza di Sassari, il prezzo del latte di pecora nel corso del 2015 ha oscillato tra 0,85 euro ed un euro al litro, con un aumento del 17,47% rispetto al 2014. Questo stato di cose ha aumentato le opportunità, per il Pecorino Romano, prodotto ormai quasi tutto in Sardegna, e il Fiore Sardo, di tentare la conq[...]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>